Viaggio in Germania - La letteratura tedesca
Viaggio in Germania - La letteratura tedesca

Dieci scrittori tedeschi - dieci premi Nobel per la letteratura

Tutte le città e regioni della Germania Germania - poltica e società Come sono i tedeschi? La lingua tedesca Vivere e lavorare in Germania La letteratura tedesca La cultura tedesca La musica tedesca La storia della Germania
Condividere su Facebook Condividere su Twitter
Condividere su Facebook Condividere su Twitter

Alfred Nobel (1833-1896)
Alfred Nobel (1833-1896)
foto: Gösta Florman/The Royal Library
Alfred Nobel (1833-1896)
Alfred Nobel (1833-1896)
foto: Gösta Florman/The Royal Library

Che cos'è il premio Nobel?

Il premio Nobel viene conferito dal 1901 ogni anno in sei campi: fisica, chimica, medicina, letteratura, pace, economia. Tutto risale al fisico Alfred Nobel che, nel suo testamento, aveva voluto e reso possibile la Nobel Foundation che da allora conferisce annualmente questi prestigiosi premi. Per sapere di più su Alfred Nobel e su tutto quello che riguarda il premio e le persone premiate potete consultare le pagine ufficiali Nobel Prize (in lingua inglese). Di ogni personaggio premiato (in tutti i campi) c'è una biografia, il suo discorso ufficiale e, per gli ultimi anni, spesso anche dei video, delle interviste e altre risorse sull'opera del personaggio premiato.

Di seguito i dieci scrittori tedeschi che finora hanno ricevuto questo premio.

2009 - Herta Müller (*1953)

Herta Müller - premio Nobel 2009
foto: Heike Huslage-Koch
Herta Müller è una scrittrice tedesca, nata in Romania. È nota per i suoi libri sulle condizioni di vita in Romania durante la dittatura di Nicolae Ceauşescu.

La motivazione per l'assegnazione del premio era: "Con la concentrazione della poesia e la franchezza della prosa ha rappresentato il mondo dei diseredati".

Altre informazioni su di lei: Herta Müller
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/2009
Herta Müller - premio Nobel 2009
foto: Heike Huslage-Koch
Herta Müller è una scrittrice tedesca, nata in Romania. È nota per i suoi libri sulle condizioni di vita in Romania durante la dittatura di Nicolae Ceauşescu.

La motivazione per l'assegnazione del premio era: "Con la concentrazione della poesia e la franchezza della prosa ha rappresentato il mondo dei diseredati".

Altre informazioni su di lei:
Herta Müller
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/2009

1999 - Günter Grass (1927-2015)

Günter Grass - premio Nobel 1999
foto: Blaues Sofa
Grass è uno degli l'autori più conosciuti, ma anche più controversi della Germania del dopoguerra. Dalla pubblicazione del suo primo grande successo "Il tamburo di latta" nel 1959 ogni opera di Grass ha suscitato in Germania polemiche a non finire. Per tutta la sua vita ha accompagnato la Germania con i suoi drammi e romanzi spesso ironici e scomodi. Costringe sempre a riflettere e a ripensare i consueti modi di vivere.

La motivazione per l'assegnazione del premio era: "Con le sue favole dissacranti ha disegnato il volto dimenticato della storia".

Altre informazioni su di lui: Günter Grass
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1999
Günter Grass - premio Nobel 1999
foto: Blaues Sofa
Grass è uno degli l'autori più conosciuti, ma anche più controversi della Germania del dopoguerra. Dalla pubblicazione del suo primo grande successo "Il tamburo di latta" nel 1959 ogni opera di Grass ha suscitato in Germania polemiche a non finire. Per tutta la sua vita ha accompagnato la Germania con i suoi drammi e romanzi spesso ironici e scomodi. Costringe sempre a riflettere e a ripensare i consueti modi di vivere.

La motivazione per l'assegnazione del premio era: "Con le sue favole dissacranti ha disegnato il volto dimenticato della storia".

Altre informazioni su di lui:
Günter Grass
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1999

1972 - Heinrich Böll (1917-1985)

Heinrich Böll - premio Nobel 1972
foto: Marcel Antonisse/Nationaal Archief
Heinrich Böll è l'autore tedesco più popolare del dopoguerra. Nelle prime opere descrisse la guerra, la falsità dei suoi valori e gli anni anni difficili del primo dopoguerra. Böll era un cattolico intransigente, antimilitarista, pacifista, radicalmente democratico. Tutta la sua narrativa è incentrata sui temi civili della denuncia e della lotta contro un sistema tedesco-occidentale che sotto la facciata liberale nascondeva, secondo l'autore, una vocazione autoritaria.

Il Premio Nobel, oltre al riconoscimento della sua opera letteraria, voleva essere anche un simbolo di riconciliazione con la letteratura tedesca.

Altre informazioni su di lui:
Heinrich Böll
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1972
Heinrich Böll - premio Nobel 1972
foto: Marcel Antonisse/Nationaal Archief
Heinrich Böll è l'autore tedesco più popolare del dopoguerra. Nelle prime opere descrisse la guerra, la falsità dei suoi valori e gli anni anni difficili del primo dopoguerra. Böll era un cattolico intransigente, antimilitarista, pacifista, radicalmente democratico. Tutta la sua narrativa è incentrata sui temi civili della denuncia e della lotta contro un sistema tedesco-occidentale che sotto la facciata liberale nascondeva, secondo l'autore, una vocazione autoritaria.

Il Premio Nobel, oltre al riconoscimento della sua opera letteraria, voleva essere anche un simbolo di riconciliazione con la letteratura tedesca.

Altre informazioni su di lui: Heinrich Böll
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1972

1966 - Nelly Sachs (1891-1970)

Nelly Sachs - premio Nobel 1966
foto: Nobel Foundation
Nelly Sachs iniziò a scrivere poesie all'età di 17 che apparvero in diversi periodici durante gli anni Venti. Nel 1940, con l'aiuto di Selma Lagerlöf, lasciò la Germania nazista per riparare in Svezia. Da quel momento, i suoi lavori trassero ispirazione dalla tragica vicenda ebraica. Dopo la guerra, Nelly Sachs descrive le atrocità dell'olocausto con uno stile altamente emozionale, aspro e sottile. Il suo biografo Walter A. Berendsohn definisce i componimenti come "tragici, accusatori e illuminanti", definendola "la prima scrittrice che ha fatto dei camini di Auschwitz il tema dei suoi versi".

Nelly Sachs condivise il premio Nobel per la letteratura con lo scrittore israeliano Shemuel Yosef Agnon.

Altre informazioni su di lei: Nelly Sachs
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1966
Nelly Sachs - premio Nobel 1966
foto: Nobel Foundation
Nelly Sachs iniziò a scrivere poesie all'età di 17 che apparvero in diversi periodici durante gli anni Venti. Nel 1940, con l'aiuto di Selma Lagerlöf, lasciò la Germania nazista per riparare in Svezia. Da quel momento, i suoi lavori trassero ispirazione dalla tragica vicenda ebraica. Dopo la guerra, Nelly Sachs descrive le atrocità dell'olocausto con uno stile altamente emozionale, aspro e sottile. Il suo biografo Walter A. Berendsohn definisce i componimenti come "tragici, accusatori e illuminanti", definendola "la prima scrittrice che ha fatto dei camini di Auschwitz il tema dei suoi versi".

Nelly Sachs condivise il premio Nobel per la letteratura con lo scrittore israeliano Shemuel Yosef Agnon.

Altre informazioni su di lei:
Nelly Sachs
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1966

1946 - Hermann Hesse (1877-1962)

Hermann Hesse
foto: Gret Widmann
Nato nel 1877 e figlio di un missionario, ebbe un'educazione rigidamente protestante. Dopo i primi romanzi di tradizione romantica fece un viaggio in India dove venne profondamente influenzato dalla spiritualità orientale. Anche il contatto con la psicoanalisi lasciò tracce nelle sue opere. Nel 1923 divenne cittadino della Svizzera dove visse fino alla sua morte nel 1962.

L'opera di Hesse esprime il rifiuto di una società moderna troppo tecnicizzata e il desiderio di recuperare una nuova e più profonda spiritualità. I suoi romanzi e racconti ebbero una forte influenza sul movimento giovanile di protesta degli anni sessanta e settanta.

Altre informazioni su di lui: Hermann Hesse
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1946
Hermann Hesse
foto: Gret Widmann
Nato nel 1877 e figlio di un missionario, ebbe un'educazione rigidamente protestante. Dopo i primi romanzi di tradizione romantica fece un viaggio in India dove venne profondamente influenzato dalla spiritualità orientale. Anche il contatto con la psicoanalisi lasciò tracce nelle sue opere. Nel 1923 divenne cittadino della Svizzera dove visse fino alla sua morte nel 1962.

L'opera di Hesse esprime il rifiuto di una società moderna troppo tecnicizzata e il desiderio di recuperare una nuova e più profonda spiritualità. I suoi romanzi e racconti ebbero una forte influenza sul movimento giovanile di protesta degli anni sessanta e settanta.

Altre informazioni su di lui:
Hermann Hesse
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1946

1929 - Thomas Mann (1875-1955)

Thomas Mann - premio Nobel 1929
Foto: Bundesarchiv
Figlio di una famiglia della ricca borghesia, Thomas Mann è nato nel 1875 a Lubecca, ma visse la maggior parte della sua vita (1893-1933) a Monaco di Baviera. Nel 1933, con l'arrivo di Hitler al potere, dovette emigrare, andò prima in Francia e poi negli USA. Quando i nazisti gli tolsero la cittadinanza tedesca prese quella americana. In esilio si impegnò molto contro il nazismo. Dopo la guerra tornò in Europa ma preferì stabilirsi in Svizzera. Essendo diventato la voce più autorevole di una Germania moralmente "pulita", non voleva essere usato né dalla Germania dell'est né da quella dell'ovest per scopi politici e propagandistici.

Altre informazioni su di lui: Thomas Mann
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1929
Thomas Mann - premio Nobel 1929
Foto: Bundesarchiv
Figlio di una famiglia della ricca borghesia, Thomas Mann è nato nel 1875 a Lubecca, ma visse la maggior parte della sua vita (1893-1933) a Monaco di Baviera. Nel 1933, con l'arrivo di Hitler al potere, dovette emigrare, andò prima in Francia e poi negli USA. Quando i nazisti gli tolsero la cittadinanza tedesca prese quella americana. In esilio si impegnò molto contro il nazismo. Dopo la guerra tornò in Europa ma preferì stabilirsi in Svizzera. Essendo diventato la voce più autorevole di una Germania moralmente "pulita", non voleva essere usato né dalla Germania dell'est né da quella dell'ovest per scopi politici e propagandistici.

Altre informazioni su di lui:
Thomas Mann
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1929

1912 - Gerhard Hauptmann (1862-1946)

Gerhard Hauptmann - premio Nobel 1912
foto: Jacob Hilsdorf
Influenzato dal realismo del drammaturgo Henrik Ibsen, Hauptmann era uno dei principali esponenti del movimento naturalista nella letteratura tedesca. L'interesse dell'autore per le classi lavoratrici e i ceti bassi della scala sociale anima le pagine del suo capolavoro, Il suo dramma "I tessitori" (1892), che era ambientato in Slesia e che ha come protagonista un'intera classe di lavoratori fu una forte protesta sociale.

Altre informazioni su di lui: Gerhard Hauptmann
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1912
Gerhard Hauptmann - premio Nobel 1912
foto: Jacob Hilsdorf
Influenzato dal realismo del drammaturgo Henrik Ibsen, Hauptmann era uno dei principali esponenti del movimento naturalista nella letteratura tedesca. L'interesse dell'autore per le classi lavoratrici e i ceti bassi della scala sociale anima le pagine del suo capolavoro, Il suo dramma "I tessitori" (1892), che era ambientato in Slesia e che ha come protagonista un'intera classe di lavoratori fu una forte protesta sociale.

Altre informazioni su di lui:
Gerhard Hauptmann
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1912

1910 - Paul Heyse (1830-1914)

Paul Heyse - premio Nobel 1910
autore del ritratto:
Adolph Menzel
Romanziere, poeta e drammaturgo tedesco. Autore molto prolifico, fu una delle importanti figure del milieu letterario di Monaco. Studiò in Italia e visse a lungo sul lago di Garda; tradusse in tedesco molti poeti italiani, tra cui Leopardi e Foscolo. Autore di circa sessanta drammi, Heyse è ricordato anche per la sua opera di poesia, opposta alla tendenza impressionistica e naturalistica dei suoi tempi.

Altre informazioni su di lui: Paul Heyse
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1910
Paul Heyse - premio Nobel 1910
autore del ritratto:
Adolph Menzel
Romanziere, poeta e drammaturgo tedesco. Autore molto prolifico, fu una delle importanti figure del milieu letterario di Monaco. Studiò in Italia e visse a lungo sul lago di Garda; tradusse in tedesco molti poeti italiani, tra cui Leopardi e Foscolo. Autore di circa sessanta drammi, Heyse è ricordato anche per la sua opera di poesia, opposta alla tendenza impressionistica e naturalistica dei suoi tempi.

Altre informazioni su di lui:
Paul Heyse
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1910

1908 - Rudolf Eucken (1846-1926)

Rudolf Eucken - premio Nobel 1908
foto: Rudolph Dührkoop
Filosofo e scrittore, fondatore del "neoidealismo", sviluppò intorno al 1900 in numerosi scritti una propria filosofia per la riforma della cultura per la quale gli fu dato il premio Nobel per la letteratura. La sua riflessione filosofica si è concentrata in particolar modo sul ruolo della religione nella vita moderna. Eucken sosteneva l'importanza del Cristianesimo, ma allo stesso tempo criticava lo sclerotizzarsi delle gerarchie ecclesiastiche cattoliche e protestanti. Il suo punto d'arrivo, infatti, era una religione cristiana, capace di essere in armonia coi tempi.

Altre informazioni su di lui: Rudolf Eucken
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1908
Rudolf Eucken - premio Nobel 1908
foto: Rudolph Dührkoop
Filosofo e scrittore, fondatore del "neoidealismo", sviluppò intorno al 1900 in numerosi scritti una propria filosofia per la riforma della cultura per la quale gli fu dato il premio Nobel per la letteratura. La sua riflessione filosofica si è concentrata in particolar modo sul ruolo della religione nella vita moderna. Eucken sosteneva l'importanza del Cristianesimo, ma allo stesso tempo criticava lo sclerotizzarsi delle gerarchie ecclesiastiche cattoliche e protestanti. Il suo punto d'arrivo, infatti, era una religione cristiana, capace di essere in armonia coi tempi.

Altre informazioni su di lui:
Rudolf Eucken
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1908

1902 - Theodor Mommsen (1817-1903)

Theodor Mommsen - premio Nobel 1902
autore del ritratto:
Ludwig Knaus
Mommsen era storico, specialista di storia romana. Raggiunse la notorietà grazie a una serie di opere storiche ed epigrafiche di vasta portata e grande erudizione. È soprattutto a lui che si devono i fondamenti della moderna epigrafia latina. La sua opera più ponderosa, la "Storia di Roma" (1854-1856), è a tutt'oggi considerata una delle più grandi opere storiche mai scritte.

Altre informazioni su di lui: Theodor Mommsen
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1902
Theodor Mommsen - premio Nobel 1902
autore del ritratto:
Ludwig Knaus
Mommsen era storico, specialista di storia romana. Raggiunse la notorietà grazie a una serie di opere storiche ed epigrafiche di vasta portata e grande erudizione. È soprattutto a lui che si devono i fondamenti della moderna epigrafia latina. La sua opera più ponderosa, la "Storia di Roma" (1854-1856), è a tutt'oggi considerata una delle più grandi opere storiche mai scritte.

Altre informazioni su di lui: Theodor Mommsen
La pagina ufficiale del Nobel-Prize: www.nobelprize.org/literature/1902

Le grandi epoche della letteratura tedesca:

La letteratura tedesca del medioevo
La letteratura tedesca
del medioevo
La letteratura tedesca: 1750 - 1900
La letteratura tedesca
1750 - 1900
La letteratura tedesca: 1900 - 1945
La letteratura tedesca
1900 - 1945
La letteratura tedesca dopo il 1945
La letteratura tedesca
dopo il 1945

Per approfondire:

Letteratura tedesca - secoli ed epoche
Luca Crescenzi:
Letteratura
tedesca
secoli ed epoche
La letteratura tedesca
Marino Freschi:
La letteratura
tedesca
.
Storia della letteratura tedesca
Anton Reiniger:
Storia della
letteratura
tedesca
Guida alla letteratura tedesca, 1945-2017
Autori vari: Guida
alla letteratura
tedesca
1945-2017
Corso di letteratura tedesca. Per le Scuole superiori
L. Martinelli Stelzer:
Corso di letteratura
tedesca
Per le Scuole superiori
Letteratura tedesca - manuale per l'università
Eugenio Spedicato:
Letteratura tedesca
Manuale per
l'università
Breve storia della letteratura tedesca
Zmegac, Skreb,
Sekulic: Storia
della letteratura
tedesca
Letteratura tedesca - secoli ed epoche
Luca Crescenzi:
Letteratura
tedesca
secoli ed epoche
La letteratura tedesca
Marino Freschi:
La letteratura
tedesca
.
Storia della letteratura tedesca
Anton Reiniger:
Storia della
letteratura
tedesca
Guida alla letteratura tedesca, 1945-2017
Autori vari: Guida
alla letteratura
tedesca
1945-2017
Letteratura tedesca - manuale per l'università
Eugenio Spedicato:
Letteratura tedesca
Manuale per
l'università

Libri in lingua tedesca - classici    Libri in lingua tedesca - classici    Libri in lingua tedesca - classici    Libri in lingua tedesca - classici   
Libri in lingua tedesca
- testi classici -
Scrivi qui un commento...
Finora non ci sono dei commenti.

Copyright, privacy, contatto Copyright, privacy, contatto